Spedizione gratuita a partire da 99€, altrimenti solo 6,90€

Teroldego Rotaliano DOC Kretzer 2019 - de Vescovi Ulzbach

12,50 €
Disponibile e in pronta consegna
Annata: 2019
Abbinamenti: Primi di carne, Sushi
Gradazione: 13.00%

Scheda prodotto

Scheda prodotto
Tipologia vinoVino Rosato
Formato (Litri)0.75
UveTeroldego Rotaliano 100%
Temperatura di servizio8-12°C
Zona di produzionePiana Rotaliana, Trentino Alto Adige | Mezzocorona (TN), Italia
Altitudine | pendenza220 mt. slm | pianeggiante.
Tipo di terrenoSabbioso, limoso, ricco di pietre e ciottoli - di origine alluvionale. Altezza franco di coltivazione 100 / 150 cm.
Forma di allevamentoPergola doppia trentina
Anno d’impianto | età delle viti1990-2000 |20 - 30 anni
Metodo di coltivazione e difesaBiologico certificato
Metodo ed epoca di raccoltaSelezione grappoli in vigna e raccolta manuale in bins (2 q.li), a fine settembre.
Resa per ettaro e per pianta90 - 100 q.li/ha (60 – 70 Hl/ha) | 2,5/3 Kg/pianta.
VinificazioneDiraspatura, salasso in linea di selezione. La macerazione non avviene, il mosto viene allontanato dalle bucce già sui tavoli di selezione. Fermentazione alcolica tradizionale in bianco (in rosato) per 15 - 20 giorni a 16 - 21° C (contenitori in cemento termo regolabili). Utilizzo di lieviti selezionati.
Affinamento4 mesi, 50% in inox - 50% in tonneaux.
Affinamento in bottiglia2 - 3 mesii
Imbottigliamento | btl. prodotteFebbraio | 3.000 / 4.000 bottiglie
Altre curiosità

Colore dei petali di rosa. Delicatamente si annuncia con violette e geranio, ribes e fragolina. Seguono piccoli accenti di erbe aromatiche. Sorso fresco ed invitante, elegante il corpo, con un piacevole finale di mandorla fresca.

Curiosità

Il Teroldego Rotaliano de Vescovi Ulzbach è il nostro vino maggiormente rappresentativo, prodotto con uve di Teroldego Rotaliano, vitigno a bacca rossa che ha trovato nel “giardino vitato” rotaliano il suo naturale sito di coltivazione.

Diffusosi inizialmente in varie zone del Trentino ha, con l’andare del tempo, eletto definitivamente dimora nel Campo Rotaliano, la cui terra ciottolosa (resa unica dal fiume Noce, originariamente chiamato “Ulzbach”) ed il microclima creato dalle montagne circostanti si intrecciano in una combinazione ideale con le caratteristiche del vitigno, esaltandone la sua massima espressione.

La parola “kretzer” (“rosato”) deriva dal dialetto trentino “kretze” e indica le ceste fatte con tralci di vite (“sarmenti”) dove i contadini riponevano i grappoli d’uva raccolti. I grappoli d’uva poggiati l’uno sull’altro rilasciavano il loro succo dando origine ad un liquido rosato. Il nostro Teroldego Kretzer, si caratterizza per il suo aroma fruttato che, al palato, risulta secco e sapido.

Abbiamo trovato altri prodotti che ti potrebbero interessare!